Home
News
Tabellini
CU Società
Rose 22/23
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Coppe
C. ITALIA "M. MINETTI"
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - QUATTORDICESIMA PUNTATA
<< Torna indietro
ALTRE NEWS
QUATTORDICESIMA PUNTATA

…il punto sui campionati meno conosciuti ovvero basta che ci siano 22 uomini che calciano una palla…a cura di Daniele Mercati
Il Resto del mondo - 04/03/2010

Come ogni giovedì vi raccontiamo quello che accade in giro per i vari campionati fuori dai confini nazionali e addirittura oltreoceano!





SCOZIA
Rangers Glasgow sempre più padroni del campionato, l’ultima spallata agli eterni rivali e cugini dei Celtic Glasgow l’hanno data proprio nell’ultima giornata disputata quando si è giocato il terzo e ultimo Old Firm (così viene chiamata la sfida tra queste due squadre in Scozia) della stagione regolare, poi ci saranno i playoff. Il match di domenica scorsa è stato in bilico fino all’ultimo e a 45 secondi dallo scadere del recupero lo statunitense Edu ha firmato in mischia la rete che permette di riportare a 10 i punti di vantaggio dei Rangers Glasgow (con una partita in meno rispetto al Celtic Glasgow) e di mettere in cassaforte il titolo numero 53, secondo consecutivo. Proprio Kris Boyd dei Rangers Glasgow continua a segnare ad una media addirittura superiore a quella dell’anno passato quando siglò 27 reti in 35 presenze, quest’anno è a quota 21 in 22 apparizioni e non si fermerà di certo qui. Si va verso la fine della stagione regolare e al consueto split, cioè la divisione in due gironi da 6 squadre ciascuno (le prime 6 e le ultime 6) al termine delle 33 giornate classiche. Guardando la classifica questa divisione è già stata fatta avendo la sesta in classifica (gli Hearts) 8 punti di vantaggio sulla settima (l’Aberdeen), ma attenzione perché quest’ultima ha una partita da recuperare e i giochi potrebbero ancora non essere fatti.

ARGENTINA
Dopo la sesta giornata nel torneo di Clausura regna ancora un sostanziale equilibrio, nessuna squadra ha ancora preso possesso del campionato. La cosa non ci coglie di sorpresa, da queste parti ultimamente siamo abituati a vivere tornei in bilico fino all’ultima giornata quindi fare pronostici diventa impossibile, ma il fascino del calcio a queste latitudini consiste anche in questo. Cominciando l’analisi dalle due big d’Argentina, il River Plate e il Boca Juniors, possiamo dire che il riscatto è lontano dal realizzarsi e a conferma di questo basta dire che le due formazioni di Buenos Aires hanno colto finora solo una vittoria a testa, davvero troppo poco. Il Banfield campione in carica viaggia a corrente alternata non riuscendo ad infilare due vittorie consecutive, ma comunque rimane nei piani alti. Se dovessimo azzardare un nome per la vittoria finale punteremmo sul Velez Sarsfield, campione della Clausura 2009, sembra la più attrezzata per la vittoria finale grazie anche alla forma strepitosa del più volte citato Santiago Tanque Silva (5 gol in 5 presenze) rientrato dal prestito al Banfield con cui nell’Apertura appena conclusa aveva vinto anche il titolo di capocannoniere. In ogni caso da questo campionato ci aspettiamo sorprese.

BELGIO
Abbiamo parlato spesso del campionato belga, ma vale la pena ritornarci su per precisare alcune cose di cui non eravamo a conoscenza, soprattutto riguardo il regolamento. La formula di questo torneo quest’anno è cambiata e andrà a ricalcare a grandi linee il modello scozzese, in quanto alla fine del classico girone all’italiana andata e ritorno si formeranno tre gruppi (uno con le prime 6 classificate e altri due con le successive 8). Dal lotto delle 6 squadre del primo gruppo uscirà il team campione di Belgio, da notare che la classifica non si azzererà ma ogni club partirà con la metà dei punti conquistati durante la stagione regolare. In funzione di questa novità va esaminata la lotta alla conquista di un posto nel primo gruppo che vede coinvolte diverse formazioni, in primis i campioni in carica dello Standard Liegi. Chi ha già il pass per i playoff scudetto sono l’Anderlecht, il Bruges e il Gent, a seguire ci sono almeno altre 5 squadre che possono aspirare a parteciparvi. Al momento lo Standard Liegi sarebbe fuori e nelle ultime due partite che rimangono dovrà cercare a tutti i costi di fare bottino pieno per riuscire a qualificarsi, a partire dallo scontro diretto del prossimo weekend con lo Zulte-Waregem. In futuro seguiremo da vicino l’evolversi di questa situazione analizzando anche come funziona la determinazione delle qualificate alle coppe internazionali e delle retrocesse.

SVIZZERA
Il campionato svizzero è sempre nelle mani dello Young Boys che mantiene i 4 punti di vantaggio, viaggiando a punteggio pieno dopo lo scivolone nello scontro diretto (vedere la puntata numero 11) col Basilea e nell’ultimo turno è stata data agli avversari una dimostrazione di forza vincendo in rimonta il match casalingo con lo Zurigo dopo aver giocato in inferiorità numerica dal minuto numero 8 del primo tempo, in svantaggio 1-0 fino a sei minuti dalla fine è riuscita a ribaltare il risultato. Il Basilea comunque continua per la sua strada senza mollare e portando a casa anch’essa tutti i punti disponibili (le vittorie consecutive sono ora 5) e aspetta il passo falso della capolista. Sempre più preoccupante la situazione dello Zurigo campione in carica che ha vinto solamente una delle ultime 8 partite giocate, staziona al terzultimo posto in classifica e con ogni probabilità rimarrà fuori dall’Europa l’anno prossimo essendo stato eliminato anche dalla Coppa di Svizzera agli ottavi di finale; l’unica consolazione è costituita dall’ampio margine di 10 punti sulla penultima che lo mette al sicuro anche dall’eventuale spareggio per rimanere nella massima serie.

INGHILTERRA
Torniamo in terra inglese per esaminare l’accaduto delle ultime settimane in Championship (la nostra Serie B), dove non ci sono grossi sconvolgimenti nei piani alti della classifica rispetto all’ultima analisi (vedere undicesima puntata). I primi due posti sono sempre appannaggio del Newcastle e del West Bromwich Albion allenato dal nostro Di Matteo. Entrambe retrocesse l’anno passato dalla Premier League hanno una partita in meno della terza in classifica, il Nottingham Forest, e vincendo porterebbero rispettivamente a 11 e a 5 i punti di vantaggio. Il Nottingham Forest appunto sta disputando un ottimo campionato, ma si rivela squadra troppo casalinga, tra le mura amiche vince facilmente e poi torna a mani vuote dalle trasferte, per la promozione diretta servirebbe un altro andamento. Anche il quadro delle pretendenti ai playoff è abbastanza delineato, c’è una piccola frattura tra la sesta e la settima posizione, ma le giornate sono ancora tante e nulla è definitivo. Quelle piazzate meglio sono lo Swansea e il Leicester che viaggiano ad una buona media punti, mentre ultimamente è un po’ in crisi il Cardiff che rischia l’esclusione dagli spareggi promozione.



Rubrica nella Rubrica NOBILI DECADUTE
Si può essere nobili anche per un solo anno, come la storia del Calais ci insegna, e poi tornare nell’anonimato internazionale per chissà quanti altri anni a venire. L’anno di gloria di questa squadra amatoriale francese è stato vissuto nel 2000 quando raggiunse la finale della Coppa di Francia eliminando via via formazioni blasonate. A chi non ha mai sentito o semplicemente vuole far riemergere i ricordi di questa storia dedichiamo queste righe. I dilettanti del Calais, tutti calciatori per hobby, cominciarono l’avventura partendo dai primi turni eliminatori della Coppa, che in Francia ammette alla competizione anche tutte le squadre dilettantistiche. Superati 5 turni preliminari entrarono nel tabellone principale, cioè ai 32esimi di finale, mietendo la prima vittima illustre, il Lille, che quell’anno disputava il campionato di Seconda Divisione. Dopo aver eliminato ai sedicesimi un’altra squadra dilettantistica, negli ottavi ebbero ragione del Cannes, altro team di Seconda Divisione. L’incredibile accadde dai quarti in avanti, dal momento che le avversarie erano tutte formazioni della massima serie, ma ciononostante i canarini raggiunsero la finale eliminando prima lo Strasburgo e poi il Bordeaux campione di Francia in carica. La finale allo Stade de France fu già un traguardo storico, ma i ragazzi non volevano di certo fermarsi lì. L’avversario era il Nantes, incredibilmente il primo tempo finì col Calais avanti 1-0, ma nella ripresa, complice un rigore dubbio, il risultato venne ribaltato, con il finale fissato sul 2-1. La Coppa non arrivò a Calais, ma un pezzo di storia del calcio fu scritto per sempre.




Rubrica nella Rubrica TOH, CHI SI RIVEDE
Non si può certo dimenticare un giocatore passato dalle nostre parti che ha lasciato un segno importante nella squadra della provincia confinante, non stiamo parlando di Parma, ma di Modena e del Modena. L’uomo in questione è Diomansy Kamara (29 anni, foto in alto) giocatore senegalese nato in Francia approdato in Italia nel 1999 acquistato dal Catanzaro, ma vive poi le sue stagioni migliori nel Modena dal 2001 al 2004. Dopo questo exploit nessuna squadra italiana decise di puntare su di lui e il giovane talento emigrò in Inghilterra dove ha vestito, fino a Gennaio di quest’anno, le maglie di Portsmouth, West Bromwich Albion e Fulham. Nell’ultima sessione di mercato è stato acquistato in prestito dagli scozzesi del Celtic Glasgow, dove ha già siglato 2 reti in 6 presenze. Gioca per la nazionale del Senegal, nelle sue 43 apparizioni totali ha messo a segno 9 gol.

News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati






Oggi: 7 partite
Domani: 10 partite
LOMBARDINI FILIPPO
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy