Home
News
Promo&Retro
CU Società
Mercato
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Marcatori
Coppe
C. ITALIA ECCELLENZA
C. ITALIA PROMOZIONE
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
FOSSIL CUP
CONAD CUP
COPPA TRICOLORE UNDER 17 PROV.
COPPA TRICOLORE UNDER 15 PROV.
Fossil Cup
Conad Cup
Cavazzoli Under 20
Cavazzoli Young B.
Torneo Arati
Memorial Zini
Memorial Rognoni
XXII° Trofeo Città di Reggiolo
Amici per la palla
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
17/09/2023 - ECCELLENZA GIR. B 3° GIOR. - MEDICINA FOSSATONE-RENO: 2-2
17/09/2023 - Il primo punto, dopo due sconfitte, è più amaro del previsto per un Medicina Fossatone dominatore incontrastato nei novanta minuti di gioco e senza concedere alcun tiro in porta al Reno, ma che costretto ad accontentarsi del 2-2 finale. Dopo il vantaggio di Filippi, abile nel conquistarsi e trasformare un calcio di rigore, il MediFossa reagisce in maniera rabbiosa ribaltando il risultato: prima il gol di Stellacci, il secondo stagionale, e poi quello di Mascanzoni, il primo centro in giallorosso. Nel quarto d’ora finale, la doccia fredda per il pareggio finale: l’uscita di De Gori, su punizione calciata da oltre quaranta metri, è interrotta dall’impatto con un avversario senza che questo venga considerato falloso.
Nemmeno il tempo di metabolizzare che, nella serata di mercoledì, si torna in campo per la seconda giornata di Coppa Italia Eccellenza: a Conselice, ore 20:30, il MediFossa sarà ospite del Sanpaimola.

CRONACA

Equilibrio nel risultato ma non nella prestazione in un primo tempo che si conclude sull’1-1. È il MediFossa a fare la partita e la prima occasione arriva dopo appena 4 minuti: a conclusione di un’azione prolungata, il cross di Ferretti pesca la testa di Mascanzoni ma il 9 non è preciso e il pallone termina a lato di poco. Cresce la spinta dei padroni di casa con un Reno che si limita a difendere affidandosi a rare ripartenze, ma proprio su una di queste, al 24’, trova l’episodio che cambia il risultato. Filippi entra in area, viene affossato da Castagnini e per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dal dischetto si presenta sempre Filippi che spiazza De Gori portando in vantaggio il Reno. Il gol subito non cambia l’atteggiamento dei giallorossi, oggi in maglia bianca, che continuano a fare la partita e sfondano al minuto 35’: il tiro a giro di Stellacci è perfetto, così come accaduto una settimana fa contro il Sant’Agostino, e non lascia scampo a Miserocchi. È l’ultimo vero sussulto di un primo tempo che va in archivio.

Non cambia l’andamento della gara, nella ripresa, col MediFossa padrone del campo. La prima chance arriva al minuto 54’ quando la testa di Mascanzoni, su perfetta punizione di Ferretti, non indirizza il pallone nel migliore dei modi. Sale poi in cattedra Stellacci: prima (50’) orchestra una ripartenza fulminea liberando al tiro Barbaro con Miserocchi allunga la traiettoria del pallone e poi (57’) si mette in proprio calciando dal limite dell’area ma nuovamente Miserocchi gli impedisce la gioia della doppietta. Il gol è maturo e arriva al 66’: Stellacci pesca, con un perfetto lancio, Mascanzoni che anticipa l’uscita portiere con un lento ma preciso lob facendo esplodere di gioia il Bambi. Al minuto 78, la doccia fredda: punizione da centrocampo per il Reno che Noschese calcia in area: De Gori esce, convinto di poterla prendere, ma viene colpito da un avversario e il pallone, forse anche deviato, si deposita in rete tra le proteste dei giallorossi. La beffa non demoralizza i padroni di casa che si gettano all’attacco ma la fortuna decide di guardare altrove quando la spaccata di Pasotti (91’) termina sul pallone e il rigore in movimento di Xhuveli (93’) altissimo, complice il rimbalzo non perfetto del pallone.

PAROLA AL MISTER
Giangiacomo Geraci: «Non possiamo non vincere partite come queste. Non possiamo non portare a casa i tre punti, non possiamo non ritrovarci nello spogliatoio a festeggiare per una vittoria. E non festeggiamo perché non siamo riusciti a finalizzare la grande mole di gioco offensivo creata. E in aggiunta a questo, siamo riusciti a subire due reti senza che i nostri avversari abbiano tirato in porta: il primo è stato un rigorino su una nostra ingenuità e il secondo su una punizione da centrocampo in cui De Gori è stato caricato. Faccio veramente fatica a trovare le parole per commentare una partita del genere. Serve però sistemare il fatto di prendere due gol a partita perché altrimenti diventa difficile. È certamente un periodo in cui non ci sta girando perché, dopo il gol/no gol, che era gol, di domenica scorsa, oggi abbiamo colpito un palo e in più abbiamo subito una carica sul portiere non fischiata. È stato un dominio assoluto della partita e perciò, a livello di atteggiamento, devo fare i complimenti ai miei ragazzi perché è sempre stato ottimo, sia quando siamo andati sotto, sia quando abbiamo subito il 2-2. Ma oggi abbiamo buttato via 2 punti e mi spiace perché meritavamo assolutamente, soprattutto i miei calciatori, di festeggiare. Ma, evidentemente, ciò che facciamo non è ancora abbastanza».

IL TABELLINO

Medicina Fossatone – Reno 2-2

MEDICINA FOSSATONE (3-5-2): De Gori; Commissari, Alpi (28’ st Bertoni), Castagnini G.; Musiani, Dal Fiume (18’ st El Abbassi), Ferretti, Merighi (39’ st Pasotti), Stellacci (22’ st Boschi); Barbaro, Mascanzoni (42’ st Xhuveli).
A disp.: Samorì, Montalbani, Rontini, Rubino.
All.: Geraci.

RENO (4-2-3-1): Miserocchi; Giorgini (11’ st Frisari), Tassinari, Alberani (24’ st Bezzi), Bolognesi; Francisconi, Innocenti (28’ Frati); Casadei (32’ st , Noschese, Diallo; Filippi (49’ st Renzi).
A disp.: Antonini, Leone, Minieri, Cepa.
All.: Drywa.

ARBITRO: Francesco Sapio di Cesena.
Assistenti: Dario Gherardini (Faenza) e Michael Sangiorgi (Lugo di Romagna).

MARCATORI: 25’ pt Filippi (R, rig.), 35’ pt Stellacci (MF), 21’ st Mascanzoni (MF), 33’ st Noschese (R).
AMMONITI: Musiani (MF), Noschese (R), Giorgini (R), Merighi (MF), Geraci (all. MF).
Recupero: 2’ pt, 6’ st.






Oggi: 16 partite
Domani: 7 partite
05-LUSVARGHI LUCA '94
    
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
Photogallery
MONDO CR
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy