Home
News
Tabellini
CU Società
Rose 22/23
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Coppe
C. ITALIA "M. MINETTI"
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - LOTTA A DUE PER IL TROFEO D’ARGENTO
<< Torna indietro
ALTRE NEWS
LOTTA A DUE PER IL TROFEO D’ARGENTO

…il punto sui campionati meno conosciuti ovvero basta che ci siano 22 uomini che calciano una palla…a cura di Daniele Mercati-OTTANTESIMA PUNTATA
Il Resto del mondo - 04/08/2011

   SVEZIA



In palio c’è il trofeo d’argento, un pallone su un piedistallo con due grandi maniglie: è questo il premio riservato alla squadra vincitrice dell’Allsvenskan, il campionato di calcio svedese. Da queste parti negli ultimi anni non c’è una squadra che domina ed è diventato ormai consuetudine il continuo ricambio dei club trionfatori. Nelle ultime sei edizioni sei squadre diverse hanno scritto il loro nome nell’albo d’oro e forse la striscia è destinata ad allungarsi ulteriormente.



In questa edizione 2011 dopo 19 turni giocati dei 30 totali previsti ci sono due formazioni che hanno creato tra loro e il resto del gruppo una piccola frattura dando forti segnali che la vittoria finale potrebbe essere un affare riservato solo a loro: si tratta dell’Helsingborg (nella foto lo stadio Olympia) e dell’Elfsborg. La classifica divide i due team di un punto a favore dei primi ma stacca i secondi di ben sei lunghezze dalla più diretta inseguitrice. L’Helsingborg si trova così in una situazione molto simile a quella dell’anno passato dove lottò più o meno per tutta la stagione contro il Malmo che alla fine ebbe la meglio sul filo di lana. Questo è il primo motivo per cui il titolo 2011 non vorrebbe sfuggire alla comitiva rossoblu mentre il secondo è che l’attesa dura dal 1999 e già da qualche stagione parte con i favori dei pronostici. Il ruolino di marcia dell’Helsingborg è ottimo, nelle 19 partite disputate finora è arrivata una sola sconfitta e solo una volta non è riuscito a segnare almeno un gol nei 90 minuti. Dall’altra parte l’Elfsborg regge per ora il confronto grazie a un andamento un po’ più irregolare, riducendo al minimo i pareggi ma incappando in qualche sconfitta in più. In questo mercato estivo c’è stata un’importante operazione di mercato che in teoria poteva spostare gli equilibri: parliamo della cessione da parte dei capoclassifica del loro bomber principe, laureatosi capocannoniere del campionato l’anno scorso (Alexander Gerndt, vedere la rubrica “I RE DEL GOL” della puntata n. 58), agli olandesi dell’Utrecht; Gerndt in questa prima parte di torneo aveva già messo a segno 7 reti quindi potenzialmente l’attacco rossoblu ne avrebbe potuto risentire parecchio. Per ora non è così visto che il giovane Rasmus Jonsson sembra averne già raccolto l’eredità.



Come sempre succede in questi casi, una fuga è sì merito di qualcuno ma è anche demerito di qualcun’altro e questo qualche altro viene ovviamente identificato nella squadra che lo scudetto lo porta sul petto, il Malmo. I biancazzurri campioni stanno deludendo le attese navigando a metà classifica, sebbene con due gare da recuperare, ben lontani dalla vetta. Che l’anno sarebbe stato duro si era già capito dall’esito della Supercoppa giocata a fine Marzo dove il solito Helsingborg (vincitore della Coppa di Svezia 2010) ebbe la meglio per 2-1. Il campionato poi, a dire il vero era iniziato bene con quattro vittorie nei primi quattro turni, poi è arrivata una crisi nera che ha portato nelle casse del club solo 9 punti in 10 partite, troppo poco per rimanere incollati alla vetta.Come se non bastasse a metà Luglio sono iniziati i preliminari di Champions League e per il Malmo gli impegni si sono moltiplicati, anche se in Europa le cose vanno decisamente bene visto che nel secondo turno è riuscito nell’impresa di eliminare i Rangers Glasgow. Delle altre squadre che più di recente hanno portato a casa il trofeo d’argento, quella che si sta comportando meglio è sicuramente l’AIK Solna, campione nel 2009 ma nel 2010 molto deludente: nella stagione corrente le fortune dei gialloneri sono quasi tutte frutto dei 15 gol del giovanissimo cannoniere Ibrahim Teteh Bangura (nella foto) proveniente dalla Sierra Leone e pescato nelle serie minori svedesi; già diversi club tra i più titolati d’Europa hanno messo gli occhi su di lui e per l’AIK Solna sarà molto difficile trattenerlo a lungo.



Dato il basso coefficiente UEFA di cui gode il campionato svedese, i posti riservati per le coppe europee sono pochi: uno solo per la Champions League e tre per l’Europa League (seconda e terza in campionato e la vincitrice della Coppa Nazionale). Guardando la graduatoria oggi quindi, Coppa Nazionale a parte, sarebbe ancora in ballo un solo pass per l’Europa League che si possono contendere numerose squadre. Fare pronostici diventa difficile ma siamo convinti che per questo traguardo possa rientrare in corsa anche il Malmo il quale, come dicevamo nelle righe precedenti, ha due partite da recuperare. Anche Hacken e Goteborg sono clienti pericolosi, possono contare entrambe su un attaccante prolifico che in questi casi spesso fa la differenza: Mathias Ranegie per l’Hacken che con 15 reti guida appaiato a Bangura la classifica marcatori e l’esperto Tobias Hysen per il Goteborg che segue con 13.



Rubrica nella Rubrica I RE DEL GOL

Il capocannoniere del campionato svizzero 2010/11 è da considerarsi l’essenza del profeta in patria, non solo perché natio del paese della cioccolata e degli orologi, ma perché ha ottenuto questo risultato proprio con la maglia della squadra della sua città, Basilea. ALEXANDER FREI (32 anni appena compiuti, nella foto in alto), è un attaccante noto nel panorama europeo soprattutto per aver giocato qualche stagione nel Borussia Dortmund prima di ritornare a casa per togliersi diverse soddisfazioni. Il gol è qualcosa che Frei ha sempre avuto nel sangue, fin dagli esordi nel suo paese dove ha giocato per diverse squadre, ma soprattutto quando decise di intraprendere la sua prima esperienza all’estero capendo che la Svizzera gli stava troppo stretta: vola in Francia al Rennes dove riesce per due stagioni consecutive a segnare ben 19 reti e nella seconda questo bottino gli valse il suo primo titolo di capocannoniere. Dopo l’esperienza francese arrivò quella tedesca, con il Borussia Dortmund appunto, e i gol fioccano come sempre. Al compimento del trentesimo anno di età decide di tornare da dove era partito e comincia a gonfiare la rete per il Basilea: nel primo anno salta diverse partite ma chiude comunque con un bottino di 15 reti e il suo club vince l’ennesimo scudetto degli anni 2000, nel secondo anno (lo scorso) non si ferma mai, segna 27 gol, stravince la classifica cannonieri e fa l’accoppiata con un nuovo scudetto. Ovviamente per il nostro protagonista c’è anche un’ampia pagina riservata alla sua Nazionale di cui è stato capitano durante gli Europei del 2008 organizzati proprio dalla Svizzera insieme all’Austria: un eccezionale media gol lo rende il più prolifico marcatore di sempre, un altro notevole traguardo. Insomma, Frei è un attaccante completo, dall’eccezionale fiuto del gol, che probabilmente avrebbe dovuto essere considerato maggiormente dai più forti club europei, in ogni caso lui non si scompone e da buon svizzero si gode i successi che ininterrottamente continuano ad arrivare.



News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati






Oggi: 6 partite
Domani: 3 partite
TRAORE ABDOULAYE
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy