Home
News
Tabellini
CU Società
Rose 22/23
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Coppe
C. ITALIA "M. MINETTI"
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - SECONDA PUNTATA
<< Torna indietro
ALTRE NEWS
SECONDA PUNTATA

…il punto sui campionati meno conosciuti ovvero basta che ci siano 22 uomini che calciano una palla…a cura di Daniele Mercati
Il Resto del mondo - 26/11/2009

Secondo appuntamento con la nostra rubrica, in questa puntata analizziamo due campionati finiti, uno dove manca una giornata ma già assegnato, uno dove mancano due giornate e la lotta è serrata e uno in pieno svolgimento.










ISLANDA
I dominatori di questo campionato sono sempre i bianconeri dell’Hafnarfjordur. Questa squadra non aveva vinto nessun titolo nazionale fino al 2004, ma da quell’anno in poi solo nel 2007 non hanno centrato la vittoria portando a casa 5 scudetti. Quest’anno la strada è stata più spianata rispetto all’anno scorso, quando la sconfitta della prima in classifica consentì il sorpasso in extremis, dal momento che il torneo è sempre stato nelle loro mani. Il KR Reykjavik, squadra più titolata d’Islanda, termina al quarto posto e rimanda al 2010 il tentativo di riappropriarsi del titolo che manca ormai dal 2003.

RUSSIA
Il campionato russo vede trionfare per la seconda volta consecutiva il Rubin Kazan, che prima di questa doppietta, non si era mai affermato. In pochi avrebbero pensato che la squadra avrebbe potuto ripetersi, invece ha respinto tutti gli attacchi di tutte le formazioni di Mosca e dello Zenit San Pietroburgo, migliorandosi rispetto all’anno passato (raggiunti 60 punti come l’anno scorso ma con ancora una partita da giocare, attacco più prolifico e difesa meno perforata rispetto al 2008). Dal momento che anche in Champions League sta ottenendo ottimi risultati in un girone di ferro ed è già qualificata ai gironi della prossima edizione aspettiamoci altre sorprese. Curioso come i primi 15 campionati russi (dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica) 14 volte se lo siano spartiti le formazioni della capitale mentre gli ultimi 3 siano stati assegnati altrove.

OLANDA
Il campionato olandese è giunto alla 14° giornata, per ora c’è una lotta al titolo tra due squadre, il PSV (per vedere lo stadio clicca qui) e la sorpresa Twente (per vedere lo stadio clicca qui) di Steve McClaren che in due anni ha dato un’impronta vincente alla squadra. Il Twente ha vinto un solo campionato nella sua storia (quando ancora si chiamava Enschede) e ora è pronto per il colpaccio, contando sulla coppia d’attacco formata dal costaricano Ruiz e dallo svizzero Nkufo. Manca ancora molto alla fine del torneo, il PSV è a soli 2 punti e anche la macchina da gol Ajax (per vedere lo stadio clicca qui) (45 gol in 14 partite) è distante 6 punti e potrebbe benissimo rientrare nella lotta, non dimentichiamo che quest’ultime sono formazioni più abituate a lottare per certi traguardi, ma la sorpresa dell’anno scorso Az Alkmaar (per vedere lo stadio clicca qui) ci fa scommettere che il Twente sarà protagonista fino alla fine.

BRASILE
Siamo a due giornate dal termine con 4 squadre in corsa per la vittoria, raramente il brasilerao è stato così equilibrato, combattuto ed incerto. Il San Paolo che vince il titolo da 3 anni consecutivi è partito malissimo, poi ha inanellato 7 vittorie consecutive che, grazie anche ai ripetuti regali delle altre compagini, lo hanno rimesso in piena corsa. Ora guida la classifica con 1 punto di vantaggio sul Flamengo di Adriano (19 gol in 29 presenze) che non è riuscito a battere il Goias nell’ultimo turno, fallendo il sorpasso sul San Paolo che è stato sconfitto dal Botafogo. Attardate di 3 punti dalla vetta ci sono Internacional e Palmeiras che sembrano avere poche possibilità dal momento che devono scavalcare due squadre. C’è tutta l’aria di vedere arrivare il San Paolo al quarto titolo consecutivo, anche se quest’anno è stato più demerito degli avversari che merito proprio.

STATI UNITI
La Major League Soccer ha un nuovo padrone, si tratta del Real Salt Lake che si aggiudica il titolo per la prima volta nella storia, battendo ai rigori, sul neutro di Seattle, i L.A. Galaxy di Beckham, dopo che i supplementari erano finiti 1-1. I Galaxy hanno fallito la vittoria del terzo campionato, e ora detengono il record di finali perse, ben quattro. Per il Real Salt Lake una regular season mediocre (tra le qualificate ai playoff quella che aveva fatto meno punti), poi l’esplosione ai fino ad arrivare all’inattesa vittoria finale. Nel 2010 ci sarà l’ingresso di una nuova squadra, Philadelphia.



Rubrica nella Rubrica NOBILI DECADUTE
Il Leeds, squadra inglese capace di vincere 3 campionati inglesi, 1 Coppa d’Inghilterra, 2 Coppa Uefa e di raggiungere la semifinale di Champions League nel 2000/2001, sta vivendo anni decisamente difficili. Il declino è cominciato nell’anno 2004 con la retrocessione in seconda divisione, la quale ha coinciso con notevoli problemi societari e finanziari, questi hanno fatto sì che la squadra nel 2007 retrocedesse addirittura in terza divisione (dove milita tuttora). L’anno successivo nonostante una penalizzazione di 15 punti disputa un campionato straordinario dove raggiunge i playoff (senza penalizzazione sarebbe stata promossa direttamente) ma viene eliminata. Perde i playoff promozione anche nel 2009, ma nella stagione in corso ci sono tutte le premesse perché il Leeds centri la vittoria del campionato: veleggia in testa con 6 punti di vantaggio e una partita in meno…si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel, la rinascita è ufficialmente cominciata.




Rubrica nella Rubrica TOH, CHI SI RIVEDE – Parliamo di Fabian Carini (nella foto in alto). L’uruguaiano 29enne, oggetto dello scambio tra Inter e Juventus che portò in bianconero Fabio Cannavaro, difende ora i pali dei brasiliani dell’Atletico Mineiro, dopo essere passato anche dal Real Murcia in Spagna tra Serie A e Serie B. La formazione di Belo Horizonte ha disputato un ottimo campionato, lottando per il titolo per gran parte del torneo, poi 5 sconfitte in 8 partite hanno fatto tramontare tutti i sogni.

News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati

Magnagatti
commento del 26/11/2009 alle 14:19

Ammazza aò se è preparato il nostro Merca!

RISPONDI

bravo merca
commento del 26/11/2009 alle 09:57

ottimo lavoro.
RISPONDI






Oggi: 7 partite
Domani: 10 partite
MEDICI LORENZO '93
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy