Home
News
Promo&Retro
CU Società
Mercato
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Marcatori
Coppe
C. ITALIA ECCELLENZA
C. ITALIA PROMOZIONE
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
FOSSIL CUP
CONAD CUP
COPPA TRICOLORE UNDER 17 PROV.
COPPA TRICOLORE UNDER 15 PROV.
Fossil Cup
Conad Cup
Cavazzoli Under 20
Cavazzoli Young B.
Torneo Arati
Memorial Zini
Memorial Rognoni
XXII° Trofeo Città di Reggiolo
Amici per la palla
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - ZOOM PROMOZIONE GIRONE B
<< Torna indietro
ZOOM PROMOZIONE GIRONE B

Approfondimento sulla penultima giornata di andata
Salta il testo e vai ai commenti
calcioreggiano.comGenerica - 12/12/2022

Una famosa GIF ritrae tanti Uomo Ragno intenti a puntarsi il dito l’un contro l’altro…
Il famoso “scarica barile”. Sì perché qui, non ne vuol sapere nessuno di ergersi a sparring partner della Promo B di oggi.
-1 tornata al giro di boa ed ecco che, in pieno stile Paltrinieri in acque libere, scappa via la capolista Fabbrico mentre sotto ci si azzuffa un po' come in quel famoso Valencia-Inter, Champions 2006-2007.
I ragazzi di Mister Galantini si scoprono oltremodo cinici strappando la posta in palio grazie allo 0-1 tra i fumi ceramici di Casalgrande.
Decide Minelli nella prima frazione e se in casa biancazzurra il distacco recita “Pasqualino sette bellezze” (ve lo ha mai detto vostra nonna?! La mia, sì) in quel di Casalgrande occhio a non fare la fine di un lontano, neopromosso Ancona (stagione 2003-2004) con gli svernanti Jardel, Milanese e Sartor. Lacrime.
Sette è anche il numero (semi-) magico in casa Baiso Secchia, specie lato capitan Barozzi (superato il compagno Bonicelli, fermo a 6 marcature).
Sorriso a metà per i canarini che sognano per un tempo per poi rischiare addirittura la beffa.
Derby di fuoco quello con la Vianese: padroni di casa che scattano per 2-0 prima che gli scoiattoli recuperino le ghiande andate perdute col bum-bum Ansaloni-Montanari tra il 45 ed il 59.
Esordio così così per Iemmi sulla panchina rossoblù e filotto da 2 punti sugli ultimi 9 disponibili per la compagine del Patron Grassi. Ritmo da zona retrocessione.
Di contro il Baiso continua a confermarsi nonostante il finale di gara reciti “X”. Non so perché ma al sottoscritto ricorda la Samp di Cassano e Pazzini.
Nel marasma in cui sono racchiuse praticamente 6 squadre in 5 punti, stecca il Montecchio incrociando il BSP.
Derby enzino tutt’altro che avaro di emozioni ed al triplice fischio esultano i biancoblu.
Mori al quadrato nella seconda frazione e seconda vittoria consecutiva. Di contro, non riesce ad ingranare la quarta (filata) la truppa giallorossa di coach Capanni steccando così il secondo posto solitario.
Dallaglio & Soci si confermano una squadra più da trasferta mentre, tra le mura amiche, il percorso ricorda vagamente la prima Inter “Manciniana” con la sua pareggite galoppante (Zé Maria state of mind).
Riese ferma al palo, o meglio al banco…di nebbia.
Al Centro CONI di Castelnovo Monti vince l’inverno e contesa rimandata al momento a data de destinarsi.
Fortuna vuole che ambo gli estremi difensori abbiano potuto rincasare sani e salvi in quel degli spogliatoi.
Per chi non lo sapesse, la sera di Natale del ’37 una partita fra Chelsea e Charlton Athletic fu interrotta dall’arbitro dopo solo un deca, causa nebbia ovviamente.
Peccato che il portiere biancorosso, tale Sam Bartrman, non sentì il fischio dell’arbitro e rimase 20 minuti in campo. Ci volle un poliziotto a risolvere la situazione.
Per il fregarsi le mani della troupe di “Chi l’ha visto?”.
Approfitta di risultati e condizioni atmosferiche la Scandianese col suo pimpante blitz formiginese.
Ai boiardeschi basta un tempo per mettere da parte il ko del turno precedente; il figlio d’arte Corrente e bomber Rizzuto lasciano le briciole alla PGS Smile.
Rammarico tra i padroni di casa poiché si ripiomba nello 0 (Zero) alla voce punti in saccoccia dopo il trionfo che era maturato in quel di Ganaceto giusto sette giorni orsono.
A proposito dei verdi, urge cero in chiesa direttamente in quel della Ghirlandina dopo la sacrilega rimonta patita al Ferrarini.
Prima frazione con Accettone e Caselli a disegnare l’oasi della prima vittoria stagionale.
Un’autorete e l’ex Regia Bovi riequilibrano la gara che si chiude sul 2-2.
Già me li vedo i titoli dei giornali modenesi: “Ganaceto, per fortuna non c’era Manolas viceversa finivi come il Barca nel 2018!”. Stucchevole ma nostalgico.
Lato Castellarano invece prosegue il trend positivo (ottavo risultato utile consecutivo) certo è che l’occasione, classifica alla mano, era ghiotta per un bottino pieno.
Chi invece potrebbe “maledire” la sosta natalizia sono coach Azzurro ed i suoi ragazzi.
La Sanmichelese incamera infatti la seconda vittoria consecutiva e si riaggancia, o quasi, al treno play-off.
E modo migliore non poteva esservi se non vestendo i panni della Francia ad Euro 2000. (Brùsa cùl ancòrà…eh!?!)
Manzini e Peddis (92’ e 96’) si travestono da Wiltord (lacrime 2.0) e Trezeguet rendendo vano il vantaggio dei cugini di Fiorano, targato Cataldo al minuto 65.
Due soli punti nelle ultime cinque per le pantere biancorosse e loro sì, che la pausa natalizia la attendono tanto quanto i tifosi del Boro fremevano per l’esultanza di BigMac Maccarone (posso dire, lacrime 3.0?!).
Chiude questa 14° giornata il poker del Vezzano contro il Polinago.
Vano il sigillo di Bellei dagli undici metri per il momentaneo vantaggio appenninico.
Nel giro di soli 20’ tre diversi marcatori matildici (Amoah, Rozzi e Melloni) e “At salòt mingoun” per gli ospiti.
I quali provano a risorgere col sigillo Gorrieri prima del definitivo 4-2 di Grossi.
Per il Polinago attenzione alla zona play-out sotto, distante 2 lunghezze.
Vezzano che invece pare non perdere più (quinta gara senza sconfitte, una sola maturata in undici gare) ed occhio che, a divenire un Leicester (o quasi) in terra emiliana può essere un attimo.

News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati
Pagina  1 
-

Non ci siamo
commento del 14/12/2022 alle 22:21 in risposta a
burro
A Casalgrande non siamo abituati a parlare di arbitri ma quello che è successo ieri è stato scandaloso.....a metà del primo tempo Di Costanzo è stato atterrato appena entrato in area in modo nettissimo dall ultimo difensore...quindi regolamento alla mano senza discussione è rigore ed espulsione invece invece subentra il genio dell'arbitro che dice punizione dal limite e ammonizione. IL commissario di campo è stato un'ora negli spogliatoi dell arbitro certamente non per fargli i complimenti ma intanto per l'ennesima volta abbiamo subito una grossa ingiustizia ....buona giornata

Purtroppo il livello degli arbitri sta scendendo anno dopo anno. Non conoscono il regolamento, neanche le cose più basilari. Viste le immagini di Casalgrande, devo dire che hai perfettamente ragione: lì c'è rigore ed espulsione, senza se e senza ma. Anche per il Fabbrico però c'era un gol di Minelli valido. La settimana prima invece la Scandianese, sempre col Fabbrico, è stata platealmente scippata di un gol validissimo (forse due) e con la rete del 2-0 di Minelli in fuorigioco kilometrico. Se ne sono viste di tutti i colori spesso quest'anno: e le classifiche potrebbero essere molto diverse....
RISPONDI

Arbitri
commento del 14/12/2022 alle 13:58

Altro errore clamoroso in Vezzano - Polinago. Fuorigioco statico di 5 metri non segnalato sul gol del 2 a 1. Diciamo giornata no per le terne.
RISPONDI

Immagini
commento del 13/12/2022 alle 23:37 in risposta a
burro
A Casalgrande non siamo abituati a parlare di arbitri ma quello che è successo ieri è stato scandaloso.....a metà del primo tempo Di Costanzo è stato atterrato appena entrato in area in modo nettissimo dall ultimo difensore...quindi regolamento alla mano senza discussione è rigore ed espulsione invece invece subentra il genio dell'arbitro che dice punizione dal limite e ammonizione. IL commissario di campo è stato un'ora negli spogliatoi dell arbitro certamente non per fargli i complimenti ma intanto per l'ennesima volta abbiamo subito una grossa ingiustizia ....buona giornata

Visto le immagini ma al Fabbrico sono stati annullati 2 gol in gioco di 7 metri !!!
RISPONDI

burro
commento del 12/12/2022 alle 14:13

A Casalgrande non siamo abituati a parlare di arbitri ma quello che è successo ieri è stato scandaloso.....a metà del primo tempo Di Costanzo è stato atterrato appena entrato in area in modo nettissimo dall ultimo difensore...quindi regolamento alla mano senza discussione è rigore ed espulsione invece invece subentra il genio dell'arbitro che dice punizione dal limite e ammonizione. IL commissario di campo è stato un'ora negli spogliatoi dell arbitro certamente non per fargli i complimenti ma intanto per l'ennesima volta abbiamo subito una grossa ingiustizia ....buona giornata
RISPONDI
Pagina  1 






Oggi: nessuna partita
Domani: 2 partite
TROMBI NICOLO' '00
    
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
Photogallery
MONDO CR
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy