Home
News
Promo&Retro
CU Società
Mercato
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Marcatori
Coppe
C. ITALIA ECCELLENZA
C. ITALIA PROMOZIONE
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
FOSSIL CUP
CONAD CUP
COPPA TRICOLORE UNDER 17 PROV.
COPPA TRICOLORE UNDER 15 PROV.
Fossil Cup
Conad Cup
Cavazzoli Under 20
Cavazzoli Young B.
Torneo Arati
Memorial Zini
Memorial Rognoni
XXII° Trofeo Città di Reggiolo
Amici per la palla
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - ZOOM PRIMA CATEGORIA GIRONE D
<< Torna indietro
ZOOM PRIMA CATEGORIA GIRONE D

La capolista vince ma dietro le altre non mollano
Salta il testo e vai ai commenti
calcioreggiano.comParla l'esperto - 14/03/2023

Madonnina straripante ma chi insegue non molla di un centimetro. Vanno in archivio anche i 90 minuti che portano ad un totale di 36 ore di gioco che vedono le prime 4 compagini racchiuse in meno di un "WIN". 2 sono invece le vittorie che distano tra chi abita la zona salva e la penultima piazza del torneo per una lotta salvezza avvincente e imprevedibile.

Manita d'applausi a certificare il miglior attacco del torneo per la truppa di mister Melli che, dopo lo sterile 1-0 della prima frazione, in meno di un amen chiude la pratica Veggia. chi se non loro? Konate (x2) e Pioppi firmano le prime 3 reti che portano la coppia d'oro a 34 reti in campionato. ci pensano Mininno e Connola a chiudere la pratica e mantenere i green a +2 sul trittico di inseguitrici. Nulla da fare per il Veggia che resta al palo per la terza domenica consecutiva e vede sempre più risicate le speranze salvezza.
Si accomodano ad un passo dalla gloria, in attesa del primo passo falso della capolista, il trio United-Samma-Maranello.

Eclatante è quanto succede sul sintetico di San Martino, i ragazzi di Reggiani tornato a vestire i panni dei "Sammarziani" rifilano un netto 3-0 ad una incerottata Solierese staccandola dal gruppo di testa. Che sia palla di Saturno o Montipò poco cambia per Zogu che al minuto 21 l'ha già schiaffata dentro 2 volte trascinando i suoi. I ragazzi di Pavesi ci provano in ogni modo ma la retroguardia di Cicco Bega &Co regge l'urto e, come spesso accade, è il più classico dei contropiedi quello che porta al tris Sammartinese sull'asse Melis.M-Ceci. Quarta vittoria consecutiva senza subire gol per i padroni di casa che volano sulle ali dell'entusiasmo e tengono più che vivi i sogni Promozione; gialloblu che, dopo aver assaporato la vetta nelle scorse settimane, adesso si vedono addirittura a 6 punti e devono guardarsi le spalle e lottare per restare aggrappati alla off-zone.

Per citare un famo detto "i derby non si giocano, si vincono": in quel di Fossoli va in scena il sentito derby Cibeno-United. Gara tesa, bloccata e forse a tratti temuta soprattutto da chi, in questi casi, ha più da perdere. Compagini che arrivavano alla gara con 2 win nelle ultime 2, ma sono i biancocelesti ad esultare al triplice fischio perchè, in avvio di ripresa, Cometti premia l'inserimento di Vezzani che supera Patrocli e firma lo 0-1. Corto muso che vale la seconda piazza, anche se in coabitazione, e tiene vive i sogni di gloria. Virtussini che vendono cara la pelle, escono a mani vuote ma consapevoli che la salvezza è e resta a portata di mano con sole 3 lunghezze dal porto salvo.

Ri-scatto Maranello. sul sintetico di Nonantola arriva l'ex regina del torneo reduce da 3 ko nelle ultime 3 gare. Meno di 600 secondi e l'incubo non sembra veder luce perchè Momodu timbra il vantaggio dei padroni di casa. Prova d'orgoglio dei biancoazzurri che prima pareggiano con la rasoiata di Smaldone e poi mettono la freccia con il rigore di Shpijati a 5 dalla fine della prima frazione. Vittoria che mantiene i ragazzi di Russo al pari delle altre due prime-inseguitrici e riscatta il momento buio durato tutto febbraio. Nonantola che, nonostante il ko mantiene un sicuro +10 sulla zona rossa a testimonianza del buon campionato fatto fin qui.
Riparte Sanci e si rialza anche il Ravarino che, dopo lo sfortunato ko casalingo della settimana scorsa, ritrova la via della vittoria in casa di un mai domo Junior Fiorano. Dopo la punizione-beffa di Patrissi, è Tucci che rimette le cose a posto riportando la parità e cercando di farsi perdonare per l'autorete di 7 gironi fa. Ci pensa poi il subentrato Sanci a determinare l'1-3 finale in favore dei biancocelesti della bassa che riprendono il cammino verso i playoff (adesso a -2). 2 sono anche i punti che distano tra i biancorossi e la zona salva. Cammino d'uscita playout ancora tortuoso per lo Junior che non mantiene il vantaggio iniziale e incappa nella terza sconfitta consecutiva che li mantiene in zona rossa.

Serie positiva mantenuta per il Colombaro che riprende il Lama a 10 dal termine si mantiene incollato proprio al Ravarino. Al freddo vantaggio di Anang risponde il duo Zouhri-Flenghi che, a 20 dalla fine, ribaltano la contesa in favore dei montanari. Ci pensa Ghedini a pareggiare la contesa per gli orange e portare a 7 i punti raccolti nelle ultime 3. Biancorossi che si portano ad un sereno +11 sulla zona rossa per quella che sembra un'ormai certa salvezza tranquilla.

Prova di forza del Pavullo che, sul terreno amico, riscatta i 2 ko consecutivi travolgendo una Consolata mai realmente in partita. Due reti per tempo: nel primo Masoch e Di Stasio e nella seconda frazione tocca al duo Cattabriga-Amari, fissano il risultato sul 4-0 finale che rilancia verso il sogno playoff (oggi a -6) i biancoazzurri; di tutt'altro umore è lo spogliatoio rossonero che cade per la terza volta consecutiva (la quarta nelle ultime 5) e resta in piena zona retrocessione a -5 dalla salvezza e -2 dai playout. Un trend da invertire, soprattutto a livello mentale, al più presto per lottare fino in fondo per mantenere la categoria.
Momento positivo mantenuto ma beffa subita per la Solarese che, sul terreno amico, viene raggiunta in pieno recupero dal Gaggio.

Succede tutto (o quasi) nei 180 secondi che portano dal 38esimo al 40esimo della prima frazione: prima il doppio vantaggio giallorosso che, nel giro di un minuto trovano la via della rete con Donato e Russo. passano 60 secondi ed i biancoazzurri trovano il gol con Roncatti che porta tutti al riposo sul 2-1. Dopo un secondo tempo che si avviava all'archivio a reti bianche sale in cattedra Palmieri che timbra il pari al minuto 93 e porta i Gaggiani a +2 dalla out-zone. Solarese che invece resta al penultimo posto ma vede i playout ad un win.


News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati
Pagina
-
Pagina






Oggi: 16 partite
Domani: 7 partite
03-MONTANARI LAPO '99
    
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
Photogallery
MONDO CR
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy