Home
News
Tabellini
CU Società
Rose 22/23
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Coppe
C. ITALIA "M. MINETTI"
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - DECIMA PUNTATA
<< Torna indietro
ALTRE NEWS
DECIMA PUNTATA

…il punto sui campionati meno conosciuti ovvero basta che ci siano 22 uomini che calciano una palla…a cura di Daniele Mercati
Il Resto del mondo - 04/02/2010

Analisi completa dei campionati tedeschi con un’occhiata alle evoluzioni in Portogallo, Scozia e Turchia!





PORTOGALLO
Abbiamo parlato del campionato portoghese nella terza puntata, da allora si sono giocate 6 giornate. Lo Sporting Braga sta resistendo nei primi posti della classifica, è secondo per 3 punti solo perché il Benfica ha giocato una partita in più, altrimenti le due squadre dividerebbero la prima piazza, invece è aumentato di un punto (ora sono 6) il vantaggio sui campioni in carica del Porto. Il Braga in queste 6 partite ha portato a casa 4 vittorie e 2 pareggi, quindi lo score totale stagionale parla di 13 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, un ruolino di marcia più che ottimo (ben 7 punti in più del Porto campione 2009 allo stesso punto del torneo) se non fosse che il Benfica ha numeri ancora migliori e non ha intenzione di mollare la presa. La differenza fra le due formazioni la fanno i reparti, il Braga continua ad avere il suo punto di forza nella difesa, solo 6 gol subiti fino ad ora (1 solo nelle ultime 7 partite), mentre il Benfica gioca tutto all’attacco, fino a questo momento ha segnato 50 reti con una media di quasi 3 gol a partita. Mancano 13 partite al termine e la domanda è sempre la stessa, la rivelazione Sporting Braga sarà in grado di lottare fino alla fine?

SCOZIA
Avevamo lasciato il campionato scozzese ad inizio Dicembre senza ancora una precisa direzione, o meglio senza che né Celtic e né Rangers avessero ancora preso possesso del torneo come da copione degli ultimi anni. Ora dopo una decina di giornate si può dire che c’è una squadra padrona e questi sono proprio i Rangers, nelle 11 partite giocate hanno fatto quasi bottino pieno portando a casa 9 vittorie e 2 pareggi grazie anche ai gol del bomber Kris Boyd (19 reti in 19 presenze, autore anche di una cinquina contro il Dundee United) ormai pronto per campionati più impegnativi. Di contro il Celtic ha giocato 10 partite nello stesso periodo subendo ben 3 sconfitte, addirittura 2 negli ultimi 3 incontri. I biancoverdi di Glasgow hanno cambiato molto nel mercato invernale cedendo sì il bomber Scott McDonald, ma rimpiazzandolo con Diomansy Kamara e nientemeno che Robbie Keane, vedremo se questi cambiamenti porteranno i benefici sperati perché ora il divario dai rivali si è fatto abbastanza pesante ed ammonta a 10 punti.

TURCHIA
In terra turca in questo periodo si sono di nuovo ribaltati i ruoli, quattro giornate giocate e bottino pieno sia per il Fenerbahce che veniva da 3 sconfitte consecutive, sia per il Galatasaray anch’esso in crisi di risultati. Lo stesso ruolino non l’ha mantenuto la sorpresa del torneo, quel Kayserispor che avevamo lasciato primo in classifica, ma che ha raccolto solo 7 punti sui 12 disponibili anche se il suo bomber già citato Makukula continua ad andare a segno con regolarità (15 centri in 16 presenze) ed è sempre più capocannoniere. Il Besiktas campione in carica era riuscito in una grande rimonta riuscendo a raggiungere la vetta ma ora si è di nuovo fermato, ha sì una gara da recuperare però sono 8 le lunghezze che la separano dal primo posto. L’unica squadra che potrebbe aver tenuto il passo delle due grandi là davanti (se vincerà il recupero) è un’altra autentica sorpresa che non avevamo considerato, si tratta del Bursaspor che potrebbe insediarsi al terzo posto a distanza ravvicinata. Qualcosa ci fa pensare che ci saranno ancora molte sorprese in questo pazzo campionato.

GERMANIA
Nella Seconda Divisione tedesca continua la marcia verso la promozione diretta del duetto di testa formato dal Kaiserslautern e dal St. Pauli. I primi hanno vissuto una piccola crisi restando a secco di vittorie per 3 turni di fila collezionando addirittura due sonore sconfitte per 4-1 e per 3-0, mentre i secondi hanno messo in cascina 9 punti su 12 in perfetta media promozione. Complici le tante incerte inseguitrici il vantaggio di queste due formazioni sulla terza in classifica (che andrà allo spareggio) è rispettivamente di 6 e 5 punti, quindi ancora abbastanza considerevole. Si diceva appunto della terza, ora è l’Augsburg sempre vincente nelle ultime 4 partite che ha il suo punto di forza nell’attaccante capocannoniere Michael Thurk un po’ datato ma autentico trascinatore (19 gol in altrettante presenze), grazie ai suoi gol sono state sconfitte le due prime della classe quindi ora si può sognare anche la promozione diretta.

GERMANIA
Parliamo ancora di campionato tedesco, ma quello maggiore, dove la bagarre è sempre viva. Guida la classifica sempre lo stesso terzetto che però ha aumentato il divario sulla quarta, infatti ora c’è una frattura di 5 punti che vedremo in futuro se le squadre desiderose di un posto in Champions League riusciranno a colmare. Andiamo con ordine, al primo posto c’è il Bayer Leverkusen allenato da Heynckes assetato di rivincita. La squadra, una macchina da gol che dispone anche di una buona difesa si può considerare comunque una sorpresa. Al secondo posto due giornate fa c’è stato l’avvicendamento, lo Schalke 04 è incappato in un pareggio mentre il Bayern Monaco che non sbaglia più un colpo ha vinto ed ha effettuato il sorpasso mettendo nel mirino la vetta. Le formazioni che seguono sono più o meno tutte in crisi, in particolar modo il Werder Brema che non fa punti da 4 partite. Da segnalare in coda un piccolo risveglio dell’Hertha Berlino che ha fatto 5 punti nelle ultime 3 partite quando ne aveva fatti 6 nelle 17 precedenti, la strada per la salvezza è ancora lunga ma nella capitale ora si può sperare.



Rubrica nella Rubrica NOBILI DECADUTE
Correva l’anno calcistico 1999-2000 e il Celta Vigo riesce in una grande impresa, in Coppa Uefa rifila un sonante 4-0 alla Juventus nella partita di ritorno degli ottavi di finale dopo aver perso a Torino per 1-0 ed elimina i bianconeri. Quattro anni più tardi la squadra centra la prima storica qualificazione alla Champions League dove raggiunge gli ottavi di finale. Nello stesso anno però retrocedono clamorosamente in Seconda Divisione, salvo poi risalire la stagione successiva, ma dopo soli due anni in massima serie ecco una nuova cocente retrocessione. Dal 2007 il club milita appunto in Seconda Divisione senza dare mai l’impressione di poter lottare per una risalita, addirittura nella stagione in corso si deve guardare pericolosamente le spalle per non scivolare in una serie ancora minore, la zona retrocessione è infatti distante solamente due punti, la rinascita non sembra proprio dietro l’angolo.




Rubrica nella Rubrica TOH, CHI SI RIVEDE
Parliamo di un bomber di razza, che ovviamente sente il peso della carta d’identità. Ha fatto le sue maggiori fortune nel Deportivo La Coruna Diego Tristan (34 anni, in alto nella foto), dove ha giocato 7 stagioni vincendo una Coppa del Re e 2 Supercoppe spagnole e riuscendo nel 2002 a vincere anche la classifica capocannonieri. Nel 2007 lascia il Deportivo e ritorna alla squadra che l’aveva lanciato, il Maiorca, ma trova poca gloria quindi nella stagione successiva approda nel campionato italiano nelle file del Livorno dove colleziona una sola rete in 21 presenze. Nel 2008 vola in Premier League alla corte di Sir Gianfranco Zola al West Ham e nella stagione in corso cambia ancora maglia tornando in patria per giocare nel Cadice, squadra neopromossa in Seconda Divisione. Con i suoi gol il team spera di raggiungere la salvezza ma per ora le marcature sono solo 3.

News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati

wjuventus2
commento del 06/02/2010 alle 12:34

Ciao, grazie per i complimenti, soprattutto mi fa piacere che tu ci segua anche mentre sei in vacanza...in Brasile! So che da quelle parti si stanno svolgendo i campionati statali però ammetto di non seguirli con particolare attenzione, ma mi riprometto di ovviare presto a questa mancanza. Tu mandami pure quello che hai che poi un pezzo lo facciamo sicuro! Saluti e buona vacanza!
RISPONDI

Walter
commento del 05/02/2010 alle 17:35

ciao, leggo sempre la tuarubrica e mi piace molto, anche il modo ironico con cui descrivi la cosa. io in questo momento sono a Salvador de bahia, qui in basile adesso finito il brasilerao, ci sono i campionati statali, sono stato a vedere una partita, quando torno ti mando una mail con un di cose cosi se ti interessa puoi scrivere anche su questi strani campionati.....a presto
RISPONDI






Oggi: 7 partite
Domani: 10 partite
FANTI FILIPPO '94
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy